Linea di faglia

febbraio 16, 2015 § Lascia un commento

Queste non sono tragedie del mare. I migranti sono le vittime della trincea Mediterraneo, del nuovo fronte bellico aperto tra Isis e Occidente. Loro vengono schiacciati tra due fronti, alle spalle guerre e centri di detenzioni, davanti a loro i muri dell’Ue.

La Libia si sta svuotando nel mare. L’Africa in fuga si abissa nella faglia aperta della cecità. Alla velocità di un’ecatombe. Sarà ecatombe. Di centinaia di persone se non riusciamo ad aprire immediati corridoi umanitari e ad andargli a salvare. La fosse comune si abissa.

Ecatombe

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Linea di faglia su FLOREMY.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: