uomini

marzo 10, 2009 § Lascia un commento

Due tipi di “cittadini”si delineano lentamente per le strade del Paese.

 Questi uomini dagli occhi irrequieti, angosciati di fame e di sopravvivenza che sembrano vedere il mondo… a sopravvivenza. Una “lettura” del mondo fatta di letto, tetto, cibo. Con il camminare frettoloso di chi non sa cosa mangiare per tenersi in piedi, di chi non sa dove andare a dormire nella notte che cade; quelli che cercano un materasso, un angolo più riparato. Una tana. Quelli dagli occhi angosciati, sbarcati di notte, sulle nostre spiagge buie.

Quelli che sfuggono il contatto dei tuoi occhi nutriti e caldi, al caldo della tua vita perbene.

 E noi, uomini benestanti che camminano liberi – dai bisogni – che hanno tempo di sognare le loro esigenze e la lora vita.

 La frattura si costruisce ogni giorno più insormontabile. Tra uomini che possono avere la libertà di sognare e uomini derubati dai loro sogni. Ridotti ai meri “bisogni”.

 Sì c’è una differenza e non riguarda nazionalità, etnia e origine. E’ tra uomini “bisogni”. E uomini “sogni”.

 Forse è proprio questa differenza inaccettabile che la sinistra dovrebbe pensare a colmare. E impegnarsi d’urgenza perché tutti possano avere esigenze. Essere liberi di sognare.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo uomini su FLOREMY.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: